AILE Onlus a LA VITA IN DIRETTA RAI1 29 10 18

https://www.youtube.com/watch?v=5o4efXYS6hw&feature=share

 

Lunedì 29 ottobre l’AILE ha ricevuto un dono incredibile. Siamo stati invitati a partecipare alla trasmissione pomeridiana di RAI 1, La Vita in diretta, a parlare della nostra associazione e della malattia di cui è affetto il piccolo Alessandro Maria, la linfoistiocitosi emofagocitica. In studio, con la splendida conduttrice Francesca Fialdini c’erano Ugo Ricciardi e Serena Palladino, a raccontare le loro storie di genitori che hanno perso i proprio bambini ma che non si sono arresi alla malattia ed hanno, per questo, scelto di impegnarsi quotidianamente al fianco di altre famiglie come loro e per promuovere la ricerca di base. In collegamento dalla Puglia, Annalisa ……. e la sua incredibile famiglia, con i gemellini Paolo e Antonio guerrieri straordinari che hanno sconfitto la malattia proprio grazie ad uno sconosciuto donatore di midollo osseo.

Siamo particolarmente grati per lo spazio che ci è stato offerto poiché è importante far conoscere non solo la storia di Alessandro Maria ma anche le storie di altri bambini ed altre famiglie che lottano contro la linfoistiocitosi emofagocitica e per sensibilizzare le persone a sostenerci.

Queste le parole con cui il Presidente di AILE, Ugo Ricciardi, ha voluto ringraziare la giornalista Barbara Di Palma, inviata de La Vita in diretta, che si è fatta da tramite per farci essere in trasmissione:  “Sono convinto che gli angeli vivano anche sulla terra. Te ne rendi conto subito quando li incontri, ti senti invaso da una luce positiva. Ultimamente ne ho incontrato uno bellissimo, con una sensibilità straordinaria. Senza conoscerci, ha voluto aiutare me e le tante mamme e papà di un gruppo di persone speciali. Forse neanche lei si è resa conto di quanto abbia fatto per noi. Parlo di Barbara Di Palma, giornalista inviata di una importante trasmissione di Rai1, seguita da oltre un milione di persone. In un attimo ci ha dato modo di far conoscere il nostro impegno ad un intero Paese, di farci parlare di noi e di quel duro lavoro che svolgiamo in silenzio. GRAZIE Barbara, te ne saremo sempre grati.”

A tutto lo staff della trasmissione, ai tecnici, agli operatori ma soprattutto ai conduttori e agli inviati il nostro più sentito GRAZIE.